• Pubblicata il
  • Autore: Ramsy
  • Pubblicata il
  • Autore: Ramsy

Festa privata - Crotone Trasgressiva

FESTA PRIVATA
Sono ad una festa in una casa privata cè tanta bella gente.
Io indosso un abito molto scollato che mi lascia la schiena nuda e mi scopre molto anche le gambe.
Questa sera ho deciso di non indossare le mutandine, voglio fare un pò di pazzie !!!
Giro nella casa cercando di individuare qualcuno che mi piaccia.
Ad un tratto sento una mano che mi sfiora la schiena ed un ragazzo moro mi sorpassa voltandosi poi per sorridermi.
Gli sorrido anche io, si va a sedere su un divano con degli amici.
Io mi vado a prendere da bere ma non lo perdo d’occhio.
E’ molto carino. Ha i capelli nerissimi, corti, gli occhi scuri che ti penetrano, e ho notato le sue mani, molto grandi però allo steso tempo con movenze delicate.
Mi viene voglia di sentire le sue mani su di me, poi visto che sotto il vestito non ho le mutandine, sono ancora più eccitata.
Dopo una ventina di minuti mi si avvicina e mi chiede come mai stò sola, se non conosco nessuno.
Io gli dico che mi ha invitata un’amica ma mi ha dato buca e io non so nemmeno di chi è la festa.
Lui ridendo mi dice che la casa è sua e che ha organizzato lui la festa senza un motivo in particolare, mi dice che lo fa spesso e se mi fa piacere sarò invitata le prossime volte, mi dice che si chiama FabioDopo mi presenta un pò dei suoi amici e mi invita a vedere la casa.
Andiamo nel giardino dove c’è una bella piscina ma gli dico che io non so nuotare ed ho paura dell’acqua e quindi non ho voglia di farmi il bagno. Dopo mi porta di sopra a vedere le camere da letto, 4, ognuna con un tema diverso.
Una in particolare ha tanti specchi, anche sul soffitto e l’arredamento è solo rosso e nero.
Ci fermiamo in questa stanza dove c’è un letto rotondo molto grande.
Lui mi chiede se ho voglia di fare un gioco e di fidarmi di lui, di non avere paura. Prende una bandana di seta e mi benda gli occhi, dopo mette una musica molto sensuale.
Per un pò non capisco in che punto della stanza lui sia ma mi sento guardata. Mi si avvicina e comincia ad accarezzarmi il viso, il collo poi scende sulla schiena, ha le mani molto liscie ed è molto piacevole sentirle adosso.
Mi bacia il collo ed io sento già la mia figa come si bagna. Scende con la mano sotto il vestito e quando se ne accorge che sono senza mutande mi chiede se avevo prevvisto il suo gioco. Gli dico che quella sera avevo voglia di fare pazzie e mi risponde che sarò accontentata.
Per ora guida lui il gioco, io non posso vederlo, posso solo sentire le sue mani su di me.
La mia figa è bagnatissima, mi toglie il vestito e sono completamente indifesa, bendata, davanti a questo ragazzo che mezz’ora prima neanche conoscevo.
Mi meraviglio che non mi fa sdraiare, per ora mi tiene in piedi, mi tocca, mi bacia.
Comincia a spogliarsi anche lui. Mi dispiace di non vederlo, sicuramente è molto bello, metto anche io le mani su di lui, gli tocco il sedere sodo poi vado subito all’uccello.
E’ bello grande ed è durissimo. Ho tanta voglia di sentirlo dentro di me ma lui mi vuole fare ancora aspettare.
Sento aprirsi la porta e immagino che è entrato qualcun’altro nella stanza. Infatti, poco dopo, sento altre mani su di me, mani affamate che esplorano il mio corpo ed i miei buchini ed io non posso neanche vedere il viso di questa persona. Sono un pò spaventata però mi piace molto quello che sento.
Sono tutti e due delicati con me e ora che anche l’altro è nudo non so più quale dei due è Fabio. A
lla fine non m’interessa neanche, ora voglio solo soddisfare il mio desiderio e sentirmi riempire la figa.
Finalmente mi fanno sdraiare sul letto e uno comincia a leccarmi la figa mentre l’altro mi mette il cazzo in bocca.
Sento di impazzire, ho tanta voglia di avere un cazzo dentro la figa. Quello che mi lecca è molto eccitato anche lui e mi ficca il cazzone dentro e mi sbatte forte. Mi tiene le gambe spalancate mentre l’altro non mi toglie il cazo dalla bocca. Mi piace tutto, tanto ed il fatto di essere bendata mi aumenta l’eccitazione. Sono in balia loro. Possono fare quello che vogliono con me.
Quello che mi ha messo il cazzo in bocca mi prende, mi gira alla pecorina e senza dire niente mi ficca il cazo nel culo.
A me mi viene da gridare dal dolore ma l’altro mi mette il cazzo in bocca e mi fa stare zitta.
Quello dietro mi sta spaccando il culo, mi fa malissimo, ha il cazzo molto grande.
Si rende conto che mi fa molto male, rallenta e mi tocca la figa.
Quello che mi ha messo il cazzo in bocca entra sotto di me e si fa cavalcare, mettendomi il cazzo nella figa.
Ora va meglio, mi tiene stretta da sotto mentre l’altro sopra fa quello che vuole con il mio culo.
Ho due cazzoni dentro, ho quattro mani adosso e sono ecitata da morire, voglio scoppiare.
Poco dopo sento un’onda che mi sale dalla figa verso lo stomaco e mi fa urlare dal piacere.
Sento che anche loro due godono e mi riempiono i buchi con il loro sperma.
Adesso siamo tutti soddisfatti.
E’ stata una grandissima scopata solo che non mi fanno ancora togliere la benda.
Mi dicono di aspettare. Sento che si vestono, mi baciano ed escono dalla stanza.
Io mi tolgo la benda, mi alzo dal letto mentre lo sperma mi scende dalla figa e dal culo tra le gambe.
Mi sono divertita molto però mi rimane il pensiero che uno dei due non so chi sia. Dopo che mi lavo e mi vesto scendo per andare via.
Di sotto Fabio è di nuovo con i suoi amici, viene verso di me sorridendo e mi chiede se mi sono divertita alla sua festa.
Io dico di si poi guardo i suoi amici e mi chiedo di quale sia lo sperma che ho dentro di me, credo che non lo saprò mai.
Vado via sodisfatta di come è andata la serata e sono sicura che se mi inviterà ci tornerò volentieri alle sue feste.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
29/02/2012 23:22

Federico

Ciao bella io organizzo spesso feste private posso sapere di dove sei magari ci conosceremo tantissimi baci rsp!...

06/03/2012 22:20

duramsy

Ciao Federico, Forse non sono stata molto chiara, io non sono Italiana, sono stata in Italia per circa 10 anni e adesso sono tornata nel mio paese e sono distante circa 2000 km dall'Italia, sarebbe un pò difficile per me partecipare alle tue feste, non credi ? Ciao, Un Bacio

05/03/2012 22:40

Federico

We bella possiamo scambiarci un numero di telefono?rsp a presto sono davvero interessato...

04/03/2012 14:35

Duramsy

Ciao Ale, Purtroppo per te è una storia vera di quando ero in Italia. Alle volte uscivo e partecipavo a serate in discoteche e feste pubbliche o private. Sono nata il 10 Maggio del 1977 in un paese della Transilvania. Ciao P.S: Le bestemmie non mi piacciono, non solo perchè sono ortodossa, ma perchè è da cafoni pronuiciarne in pubblico.

04/03/2012 14:31

Duramsy

Ciao Federico, Io non sono Italiana, anche se ho vissuto per più di 10 anni nelle Marche.

01/03/2012 21:21

Ale

Altre cazzate scritte da un uomo. Germano Mosconi vi avrebbe fatto diventare verdi a forza di bestemmie. RIP Germano.

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati